Metti una sera a Prato: Fiaschemberg, la fiaschetteria secondo Paolo Colzi

Buon lunedì!

Nuova settimana, nuovo localino sul blog! 😁

Questa volta il locale è un’enoteca piuttosto nota a Prato: Fiaschemberg.

Si trova in via Settesoldi, una piccola stradina ricca di locali, uno diverso dall’altro e con le sue peculiarità.

Fiaschemberg è il modo di Paolo Colzi, titolare e oste del locale, di intendere la fiaschetteria: ingredienti prevalentemente a km 0 e di qualità e accoglienza familiare.

C’ero stata a provare il Tagliere lucano, con i prodotti di Basilicata Gusto, progetto di cui ti ho parlato qualche tempo fa.

Già in quell’occasione mi avevano colpito l’originalità dell’ambiente, caratterizzato da arredi con oggetti di recupero, e l’esperienza di Paolo, che mi ha letteralmente fatto da Cicerone per illustrarmi la vivace realtà di Prato dal punto di vista dei locali.

Tornare al Fiaschemberg per provare i crostoni, in numerosissime varianti, era d’obbligo.

crostini.jpgAbbiamo lasciato a Paolo la scelta: Senape, ravanelli e acciughe, il mio preferito, Acciughe, rucola e patè d’olive, Salame e fichi secchi, Lardo.

Da bere ho scelto un Unico Rosè Tenuta Ulisse.

asporto.jpgIn due abbiamo avuto difficoltà a finirlo (e io sono una buona forchetta!), per cui Paolo mi ha preparato la doggy bag! 😂

dolcino.jpgPer concludere, mi sono state servite due palline di Ricotta fresca, crema di nocciole, pinoli e noci, strepitosa nella sua semplicità.

Oltre ai crostoni, puoi ordinare taglieri in numerose varianti (con salumi, tartufo, cacciagione, fomaggi esteri, pesce, specialità regionali), primi e secondi piatti del giorno e altri prodotti di gastronomia.

Tra le etichette trovi vini nazionali, prevalentemente toscani, e qualche vino estero, ma, se ami la birra, trovi una buona selezione di birre artigianali.

Insomma un posticino in cui tornerò sicuramente, quando capiterò a Prato.

Fiaschemberg
via Settesoldi, 42
Prato
Tel. 0574075497
The following two tabs change content below.

madtasting

Per gli amici sono Mad. Di origini lucane, sono stata adottata dalla città di Firenze per gli studi universitari, dove ho poi messo su famiglia. Laureata in Scienze della Comunicazione, con specializzazione in Teorie della comunicazione e tecniche dei linguaggi persuasivi conseguita presso l'Università di Siena, ho scritto per alcuni portali web nazionali di locali ed eventi e ho pubblicato nel 2014 il mio primo romanzo intitolato "0,80. Diario di una portatrice sana di Gewürztraminer", con il quale ho dato una forma alla passione per la scrittura. Amo uscire a provare e vivere tutto ciò che di buono offrono la città e i suoi dintorni anche in compagnia del mio bambino.