Il circo della miscelazione di Firenze è al Plaza Hotel Lucchesi con Ego Circus

Buon sabato!

Ho un sacco di cose che voglio raccontarti questo weekend, ma partiamo con ordine.

C’è una nuova manifestazione dedicata alla miscelazione in città, che fino a marzo ti darà l’occasione di provare i cocktail dei migliori bartender fiorentini all’Empireo Grand Flour del Plaza Hotel Lucchesi, accompagnati di volta in volta da uno dei barman del Lucchesi: Ego Circus, idea di Gabriele Frongia.

Fin dal 2014, con il mio ingresso in 2night, ho visto crescere il livello della miscelazione nei bar e negli hotel fiorentini, grazie a personalità, dapprima più o meno sconosciute, che hanno conquistato pian piano anche il  grande pubblico grazie alle loro creazioni e hanno saputo collaborare, creando una vera e propria rete tra bartender.

E sempre con 2night siamo stati tra i primi a Firenze a parlare di cocktail e dei loro possibili abbinamenti al cibo e ad intervistare i barman in giro per la città.

Giovedì scorso ho partecipato all’evento Il Conte al Lucchesi con il maestro Luca Picchi, che ha proposto interessanti rivisitazioni del Negroni per cui è noto.

La location fa molto Sex and the City: un bancone centrale sovrastato da un bellissimo lampadario, che ovviamente è il luogo migliore in cui accomodarsi per ammirare i movimenti del barman e scambiare due chiacchiere con loro, ma anche eleganti poltroncine laterali per stare più comodi.

neg mex.jpgNoi ci siamo accomodati dapprima al bancone, dove Luca Picchi mi ha illustrato il drink che ho scelto, Neg-Mex, con Mezcal, Campari, Vermouth Antica Torino, Moka Varnelli, home-made Gilli’s bitter, servito in una bottiglietta da succo tenuta in fresco in una tazza di rame, in cui generalmente viene servito il Moscow Mule, insieme ad un marshmallow arrostito. Il tutto arricchito da dettagli rossi, in perfetto mood natalizio.

Equilibrato e delizioso.

In accompagnamento al drink, al costo di 12 euro, ci sono stati serviti snack come patatine al tartufo e alcuni finger food e monoporzioni.

A seguire, ci siamo spostati in un tavolo accanto al bancone per stare più comodi e ho ordinato un Hard Sun, ispirato al brano di Eddie Vedder, con Black Label Blended Scotch Whisky, Laphroaig Single Malt Whisky, limone, salsa Teriyaki home-made e top di Stout.

Attraverso smartphone è possibile acquisire il codice riportato sul menu per ascoltare la canzone. Geniale!

Nell’era di Instagram, non poteva mancare anche il forte lato social dell’evento: la foto con l’hashtag #egocircus che raccoglie più cuoricini si aggiudica un buono per due drink alla serata successiva di Ego Circus.

Carina anche l’idea di distribuire un naso rosso ai partecipanti, un po’ il simbolo e il filo conduttore della manifestazione.

Nel complesso mi sembra proprio una bella iniziativa e soprattutto un’occasione di coinvolgimento anche di appassionati e curiosi.

Bravi!

Calendario dei prossimi eventi:

  • 20 dicembre Sasha Mecocci del Fusion Bar
  • 17 gennaio Julian Biondi del MAD Souls & Spirits
  • 31 gennaio Daniele Cancellara di Rasputin
  • 14 febbraio Manuele Petretto di Love Craft
  • 28 febbraio Neri Fantechi di Black Lodge
  • 14 marzo Omar Cognati di FUK
  • 28 marzo Cosimo Tarducci di OoO
Plaza Hotel Lucchesi
Lungarno della Zecca Vecchia, 38
Firenze
The following two tabs change content below.

madtasting

Per gli amici sono Mad. Di origini lucane, sono stata adottata dalla città di Firenze per gli studi universitari, dove ho poi messo su famiglia. Laureata in Scienze della Comunicazione, con specializzazione in Teorie della comunicazione e tecniche dei linguaggi persuasivi conseguita presso l'Università di Siena, ho scritto per alcuni portali web nazionali di locali ed eventi e ho pubblicato nel 2014 il mio primo romanzo intitolato "0,80. Diario di una portatrice sana di Gewürztraminer", con il quale ho dato una forma alla passione per la scrittura. Amo uscire a provare e vivere tutto ciò che di buono offrono la città e i suoi dintorni anche in compagnia del mio bambino.