La mia cena tra piante e fiori a Le Lune, a Firenze

Buon lunedì!

Rientrato a lavoro?

Io intraprenderò sabato una nuova avventura e, intanto, mi godo la peste che dalla prossima settimana tornerà all’asilo da quelle sante donne di maestre e mi odierà! 😉

E, visto che l’estate sta finendo, dopo i miei consigli sui luoghi da visitare in Basilicata, voglio parlarti di un ristorante di Firenze in cui goderti ancora qualche serata all’aperto: Le Lune.

A differenza del Toscana Fair di Pistoia, con il vivaio accanto, si tratta di un ristorante nel bel mezzo di un vivaio, lungo la strada che conduce a Fiesole.

vivaio.jpgLa location è incantevole e ancora più godibile di questi periodi, in cui la sera regala qualche filo d’aria in più.

Noi abbiamo mangiato all’esterno, ma sono previsti anche coperti all’interno del ristorante.

Il menu è contenuto (5 antipasti, di cui un paio di insalate, 3 primi, 3 secondi, più alcuni speciali) e composto da piatti d’impronta toscana e preparati con ingredienti a km 0.carpaccio.jpg

tartare.jpgIo ho ordinato un Carpaccio di Chianina, servito con zucchine crude e pinoli, e una Tartare di Chianina, con senape, salsa barbecue e maionese.

dolce.jpgE siccome mi sono mantenuta sul leggero ho ordinato anche il dolce: una Crema cotta al profumo di lavanda con sciroppo di rose. Uno dei migliori dessert mangiati al ristorante di recente.

Ho avuto modo di provare anche la Parmigiana di melanzane ordinata per la peste, ottima anche questa.

Da bere ho scelto uno Scopeto bianco IGT Bibi Graetz, non male, se non fosse stato per la temperatura.

Il servizio è giovane ma attento.

Unico, piccolo neo: i prezzi. Pur essendo nella media cittadina, i secondi piatti e gli Speciali hanno tutti, indistintamente il costo di 16 euro, così una Tartare, un Hamburger e una Parmigiana hanno lo stesso prezzo.

In ogni caso da provare! 😉

Le Lune
Via S. Domenico, 36
Firenze
Tel. 055570222
The following two tabs change content below.

madtasting

Per gli amici sono Mad. Di origini lucane, sono stata adottata dalla città di Firenze per gli studi universitari, dove ho poi messo su famiglia. Laureata in Scienze della Comunicazione, con specializzazione in Teorie della comunicazione e tecniche dei linguaggi persuasivi conseguita presso l'Università di Siena, ho scritto per alcuni portali web nazionali di locali ed eventi e ho pubblicato nel 2014 il mio primo romanzo intitolato "0,80. Diario di una portatrice sana di Gewürztraminer", con il quale ho dato una forma alla passione per la scrittura. Amo uscire a provare e vivere tutto ciò che di buono offrono la città e i suoi dintorni anche in compagnia del mio bambino.