Aperitivo in centro a Firenze: Soul Kitchen

Bello il temporale di ieri eh?

Finalmente il caldo ci ha offerto qualche momento di tregua.

Ieri sera si stava d’incanto, piedi e vestito lungo bagnati a parte.

Si, perché ero in centro a fare un aperitivo con un caro amico che si è trasferito in un’altra città da qualche mese e che non vedevo da un po’.

Appuntamento in Santa Croce.

Sudavo da ferma, quando ecco che arrivano goccioloni e grandine a rendere la mia giornata in giro con la peste più sopportabile!

Dopo un’oretta barricati al Ditta Artigianale di via dei Neri, dove la peste ha fatto merenda con il “cucco” e un cookie che ha avuto vita breve ed è finito nel cestino, dopo essere passato dalle bocche dei cani in miniatura soprannominati Peppe e Lello, siamo riusciti a spostarci in via de’ Benci, al vicino Soul Kitchen per un aperitivo.

Ci siamo accomodati nella saletta con le lavagne luminose su cui compare sempre qualche scritta ironica, dove viene allestito il buffet.

Da bere ho ordinato un London Mule, variante del Moscow Mule con Tanqueray gin (lo so, sono banale, ma quando lo vedo in lista non riesco a cambiare!).

Il buffet era ricco di cosine buone: pizzette, rustici, formaggi e piatti caldi come parmigiana e diversi primi piatti.

Il cibo non è affatto male e anche la peste ha apprezzato.

Non so quale  sia il costo perché l’aperitivo mi è stato offerto, ma tra gli aperitivi del centro lo consiglio.

Peccato solo per il servizio: efficiente, ma musone. Oh come si fa a lavorare al pubblico con il muso?!? :I

Poi siamo dovuti andar via perché la peste si era trasformata nel diavolo.

Ed ecco la vista di Santa Croce dopo il temporale… Impagabile!

santa croce.jpgTuttavia, anche il diavolo ha ceduto all’aria fresca e si è addormentato! 🙂

E stasera? Di nuovo in centro… Stay tuned! 😉

Soul Kitchen
Via de’ Benci, 34/R
Firenze
Tel.  0552639772
The following two tabs change content below.

madtasting

Per gli amici sono Mad. Di origini lucane, sono stata adottata dalla città di Firenze per gli studi universitari, dove ho poi messo su famiglia. Laureata in Scienze della Comunicazione, con specializzazione in Teorie della comunicazione e tecniche dei linguaggi persuasivi conseguita presso l'Università di Siena, ho scritto per alcuni portali web nazionali di locali ed eventi e ho pubblicato nel 2014 il mio primo romanzo intitolato "0,80. Diario di una portatrice sana di Gewürztraminer", con il quale ho dato una forma alla passione per la scrittura. Amo uscire a provare e vivere tutto ciò che di buono offrono la città e i suoi dintorni anche in compagnia del mio bambino.