Mai mangiato in un vivaio? Puoi farlo al Toscana Fair di Pistoia

Buongiorno, anzi dovrei dire buonforno! :’)

Anche oggi sembra di avere fuori dalla finestra un drago che sputa fuoco all’interno dell’appartamento e ho messo piede fuori casa di prima mattina, esattamente come i vecchini, per procurarmi generi di prima necessità e potermi chiudere nel bunker: provviste, quotidiani e ghiaccioli.

Situazione attuale: sprofondata sul divano con il ventilatore vintage a palla (per modo di dire!) a fare la smanettona con il mio nuovo, adorabile notebook.

Approfitto allora per mettermi in pari con i posti che ho provato nei giorni scorsi e di cui voglio parlarti.

Te l’ho detto che ti avrei fatto una capa tanta! :’)

Oggi voglio parlarti di un ristorante di Pistoia, il Toscana Fair, che ho provato sabato scorso.

fuori.jpgAlle porte della città,proprio nella zona dei più famosi vivai italiani, Toscana Fair è un ristorante agrituristico all’interno di un vivaio. E la location è senz’altro uno dei suoi punti forti.

Il vivaio Piante Mati è aperto dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 12:00 e dalle 13:00 alle 17:00 da ottobre a maggio e dalle 08:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:00 da giugno a fine settembre.

D’estate puoi cenare nel giardino, dove ho notato tavoli da due più appartati e intimi, dunque perfetti per una cena romantica.

Si stava d’incanto!

L’interno è ampio ed elegante.

La campagna è il valore fondante del Toscana Fair e la maggior parte dei piatti presenti nel menu sono preparati, anzi incentrati, sui prodotti dell’orto.

La carta prevede piatti di terra toscani, con qualche incursione di mare.

Appena seduti, ci è stato offerto un flute di Prosecco, gesto sempre bene accetto! 🙂

antipasto.jpgNoi abbiamo scelto un Antipasto del contadino, con salumi, pecorini, crostini con fegatini e lardo, giardiniera artigianale e il tanto di moda Tonno del Chianti.

entre.jpgPrima dell’antipasto ci è stata servita un’entrée fresca e saporita, una crema fredda servita con cipolla agrodolce.

gnocchi.jpgA seguire, io ho scelto gli Gnocchetti artigianali con verdure dell’orto, freschi ma piuttosto insapore.

IMG-20180730-WA0004.jpgIl piatto di gran lunga migliore della tavolata mi è sembrato il Maialino croccante con foglia di bietola e cipollotto in agrodolce.

Da bere abbiamo ordinato un Fattoria Dianella Maria Vittoria & Ottavia 2016 rosé metodo ancestrale.

L’impressione e è che i prodotti utilizzati siano freschi e di qualità (il pane ottimo!) e la presentazione accurata, ma che alcuni piatti siano giocati su accostamenti che non è detto vadano incontro ai gusti di tutti.

A mio umile parere, la semplicità premia sempre.

Non so quanto abbiamo speso, visto che la cena mi è stata offerta, ma posso dirti che gli antipasti vanno dai 7 ai 13 euro, i primi piatti dagli 8 ai 10 euro, i secondi dai 13 ai 22 euro, contorni tutti 4 euro.

Dopo cena un giro nel centro di Pistoia, in piazza Duomo, e su “La Sala”, in pieno fermento, era il minimo!

Toscana Fair
via Bonellina, 46
Pistoia
Tel. 0573986520
The following two tabs change content below.

madtasting

Per gli amici sono Mad. Di origini lucane, sono stata adottata dalla città di Firenze per gli studi universitari, dove ho poi messo su famiglia. Laureata in Scienze della Comunicazione, con specializzazione in Teorie della comunicazione e tecniche dei linguaggi persuasivi conseguita presso l'Università di Siena, ho scritto per alcuni portali web nazionali di locali ed eventi e ho pubblicato nel 2014 il mio primo romanzo intitolato "0,80. Diario di una portatrice sana di Gewürztraminer", con il quale ho dato una forma alla passione per la scrittura. Amo uscire a provare e vivere tutto ciò che di buono offrono la città e i suoi dintorni anche in compagnia del mio bambino.