Alla scoperta di Baratti e dello street food di Al Polpo Marino

Ciao!

Come avrai notato, in queste settimane sono un po’ latitante.

Il motivo è semplice: appena posso scappo al mare.

Quest’anno, come nel resto degli ultimi 2 anni, non ho ferie e l’unico modo che abbiamo escogitato per far fare un po’ di mare alla peste è stato affittare per l’intero mese di giugno una casa al mare, anche se ne stiamo usufruendo soltanto nei weekend.

Non molto conveniente, lo so, ma si chiama sopravvivenza! 😉

Lo scorso venerdì sono finalmente riuscita a scoprire la spiaggia di Baratti, piccolo golfo nel comune di Piombino noto anche per l’area archeologica etrusca.

Non c’ero mai stata perché mi ero sempre lasciata spaventare dal grande afflusso di persone che di solito si dice affollino la spiaggia, ma questa volta ho approfittato del giorno feriale e del periodo e devo dire che c’ho azzeccato.

Abbiamo comodamente parcheggiato nel parcheggio a pagamento di fronte alla spiaggia che, di fatto, non era per niente sovraffollata.

L’acqua era davvero cristallina, cosa che purtroppo non posso dire della spiaggia (ma questo è colpa delle persone incivili!) e l’area mi è sembrata piuttosto ben servita.

IMG_20180601_143003.jpgA pranzo, non avevamo voglia di tornare a casa a cucinare, ma, allo stesso tempo, neppure di sederci al ristorante, così abbiamo provato un grazioso chioschino proprio di fronte al parcheggio, Al Polpo Marino, specializzato in street food di mare.

In menu Frittura di gamberoni sgusciati, Baccalà fritto, Lasagnetta di mare, Schiaccia con soppressata di polpo e pecorino.

Il pesce servito è tutto abbattutto e surgelato, per garantire la massima sicurezza.

IMG_20180601_135100.jpgNoi abbiamo ordinato degli Arancini di mare, le Acciughe fritte e la Frittura mista di pesce.

Da bere purtroppo non servono vino a bicchiere, per cui abbiamo optato per una bottiglia di bianco da 33 cl di Montalcino Bianco.

Abbiamo speso 30 euro circa, non poco se si pensa allo street food, ma sei pur sempre di fronte al mare e mangi pesce.

The following two tabs change content below.

madtasting

Per gli amici sono Mad. Di origini lucane, sono stata adottata dalla città di Firenze per gli studi universitari, dove ho poi messo su famiglia. Laureata in Scienze della Comunicazione, con specializzazione in Teorie della comunicazione e tecniche dei linguaggi persuasivi conseguita presso l'Università di Siena, ho scritto per alcuni portali web nazionali di locali ed eventi e ho pubblicato nel 2014 il mio primo romanzo intitolato "0,80. Diario di una portatrice sana di Gewürztraminer", con il quale ho dato una forma alla passione per la scrittura. Amo uscire a provare e vivere tutto ciò che di buono offrono la città e i suoi dintorni anche in compagnia del mio bambino.