Cosa fare il 25 aprile in Toscana: gita fuori porta a Chiusdino per ammirare l’abbazia di San Galgano

Il 25 aprile si avvicina e sento sempre più parlare di luoghi dove trascorrere una giornata all’aria aperta, approfittando del bel tempo.

Ecco allora una proposta insolita e accattivante: San Galgano.

Per chi viene da Firenze, basta prendere la Firenze-Siena e uscire a Colle Val D’Elsa Sud, proseguendo per la strada Provinciale Maremmana.

san galgano.jpgDopo un’oretta e mezzo arriverai nel comune di Chiusdino e, seguendo le indicazioni, ti troverai di fronte ad uno spettacolo inedito e suggestivo: l’Abbazia di San Galgano, prima chiesa gotica toscana senza tetto, per via di un fulmine che colpì il campanile nel ‘700.

sole.jpgL’ingresso per ammirare questa meraviglia, presa d’assalto da fotografi ed appassionati di fotografia per gli scorci che è in grado di offrire ad ogni ora del giorno, costa 3,50 euro, i bimbi fino a 6 anni entrano gratis.

eremo.jpgPoco lontano dall’Abbazia e raggiungibile da una stradina sterrata o da una strada percorribile in auto fino al parcheggio, l’Eremo di Montesiepi, dove puoi ammirare quella che si dice fosse la spada deposta da Galgano Guidotti dopo una vita di dissolutezza.

bar de la fattoria.jpgDi fronte all’Abbazia è presente un punto di ristoro veloce, il Bar de la Fattoria, dove puoi comprare un panino, mentre vicino all’Eremo c’è il Salendo Wine Bar, dove puoi fare un pranzo più sostanzioso.

Io sono stata in entrambi e devo confessarti che non mi hanno entusiasmato né per la qualità che per l’ospitalità, per cui sento di consigliarti un bel pranzo al sacco e tutto l’occorrente per un picnic, che non sbagli mai!

Spazio per stendere dei teli lungo il sentiero che conduce all’Abbazia ce n’è in abbondanza e molti optano per questa soluzione.

Se ti avanza tempo, non molto lontano dall’Abbazia, sempre nel comune di Chiusdino, si trova l’Agrirurismo Mulino delle Pile, location per le riprese della storica pubblicità del Mulino Bianco dal 1990 al 1995, all’interno del Parco Naturale della Val di Merse, dove puoi anche pernottare prenotando.

Non mi rimane che augurarti buon 25 aprile! 😉

The following two tabs change content below.

madtasting

Per gli amici sono Mad. Di origini lucane, sono stata adottata dalla città di Firenze per gli studi universitari, dove ho poi messo su famiglia. Laureata in Scienze della Comunicazione, con specializzazione in Teorie della comunicazione e tecniche dei linguaggi persuasivi conseguita presso l'Università di Siena, ho scritto per alcuni portali web nazionali di locali ed eventi e ho pubblicato nel 2014 il mio primo romanzo intitolato "0,80. Diario di una portatrice sana di Gewürztraminer", con il quale ho dato una forma alla passione per la scrittura. Amo uscire a provare e vivere tutto ciò che di buono offrono la città e i suoi dintorni anche in compagnia del mio bambino.