Acchiappaturistifobia? Mangia una bistecca Alla Griglia Restaurant a Santa Maria Novella e ti passa

La Toscana e Firenze a tavola sono sinonimo di bistecca alla Fiorentina.

Ma dove mangiarla in centro senza incorrere in clamorose fregature?

IMG_20170701_121458.jpgSabato ero in centro a fare un po’ di shopping in occasione dei saldi estivi e cercavo un posto in cui pranzare ed ecco che mi sono ricordata di Alla Griglia Restaurant, a pochissimi passi da piazza Santa Maria Novella.

Mimmo, uno dei gestori, mi ha subito offerto un comodo seggiolone di legno per il mio bimbo e, dopo pochissimo, è arrivata anche la mezza porzione di Gnocchi con pomodoro e burrata che avevo ordinato per lui.

IMG_20170705_143213.jpgSi è leccato letteralmente i baffi e anche noi, visto che non abbiamo resistito a rubargli qualche gnocco, anche perché per essere una mezza porzione era enorme!

Noialtri siamo stati categorici: bistecca alla Fiorentina in purezza

Niente vino, niente taglieri vari ed eventuali o primi. Solo la bistecca con due patate arrosto.

Il pezzo dell’osso con il filetto è stato servito a mio marito, fiorentino DOC (e forse più severo di me in quanto a valutazione di una bistecca alla Fiorentina!), ma anche i pezzi che mi sono stati serviti erano buoni.

La carne mi è sembrata ben sigillata fuori, con la sua bella crosticina, e tenera e succosa all’interno. Non male anche le patate arrosto, seppure non sono mai abbastanza! 😉

Prezzo nella media: 65 euro per un primo e una bistecca in due con una porzione di patate arrosto.

Se cerchi un ristorante dove mangiare la bistecca nel centro storico di Firenze con la tua famiglia o con gli amici, che non sia un acchiappaturisti, te lo consiglio.

Alla Griglia Restaurant
via dei Banchi 25 R
Firenze (FI)
Tel. 055290314
(Aperto tutti i giorni a pranzo e a cena)

 

 

 

The following two tabs change content below.

madtasting

Per gli amici sono Mad. Di origini lucane, sono stata adottata dalla città di Firenze per gli studi universitari, dove ho poi messo su famiglia. Laureata in Scienze della Comunicazione, con specializzazione in Teorie della comunicazione e tecniche dei linguaggi persuasivi conseguita presso l'Università di Siena, ho scritto per alcuni portali web nazionali di locali ed eventi e ho pubblicato nel 2014 il mio primo romanzo intitolato "0,80. Diario di una portatrice sana di Gewürztraminer", con il quale ho dato una forma alla passione per la scrittura. Amo uscire a provare e vivere tutto ciò che di buono offrono la città e i suoi dintorni anche in compagnia del mio bambino.