Il mare a casa: la consegna a domicilio di Acquapazza

Tra i servizi di consegna a domicilio a Firenze, stasera voglio parlarti di Acquapazza, il mio ristorante di pesce preferito in assoluto in città, quello che consiglio sempre quando mi viene posta la fatidica domanda “Dove posso mangiare bene il pesce a Firenze?”.

Ieri ho ordinato la cena dal menù che trovi sul profilo instagram o sulla pagina Facebook.

Per ordinare ciò che hai scelto basta chiamare al numero di telefono del ristorante, scegliere un orario dalle 18:00 alle 21:00 e indicare se passi a ritirare l’ordine o se vuoi che ti venga consegnato a casa.

Per cominciare ho mangiato il Mini crudo con scampo e gambero rosso (il migliore a Firenze!), la tartare di salmone e di tonno, accompagnati da fettine di mela verde, e l’Insalata di polpo e patate. Con la cena sono arrivati anche schiacciata e panini fatti in casa squisiti, cosa che in generale apprezzo molto quando ceno in un ristorante.

A seguire ho ordinato una delicatissima Lasagna al ragù di mare e un Calamaro ripieno strepitoso.

Per finire, per la gioia della peste, abbiamo terminato la cena con un delizioso Tortino al cioccolato.

Il rapporto qualità/prezzo è davvero impareggiabile.

Inoltre, con la cena ci sono stati consegnati anche due campioni di olio extravergine d’oliva nuovo del Consorzio Tutela Olio Toscano IGP, un modo per promuovere le eccellenze toscane.

Se ordini la tua cena di mare da Acquapazza, fotografala e condividila sui social con l’hashtag #ioaiutounristorante e non dimenticare di taggarci. 😉

Per scoprire di più sull’iniziativa leggi il post sul blog.

Acquapazza

via Cosimo Ridolfi 4/R

Firenze

Tel. 055475430

The following two tabs change content below.

madtasting

Per gli amici sono Mad. Di origini lucane, sono stata adottata dalla città di Firenze per gli studi universitari, dove ho poi messo su famiglia. Laureata in Scienze della Comunicazione, con specializzazione in Teorie della comunicazione e tecniche dei linguaggi persuasivi conseguita presso l'Università di Siena, ho scritto per alcuni portali web nazionali di locali ed eventi e ho pubblicato nel 2014 il mio primo romanzo intitolato "0,80. Diario di una portatrice sana di Gewürztraminer", con il quale ho dato una forma alla passione per la scrittura. Amo uscire a provare e vivere tutto ciò che di buono offrono la città e i suoi dintorni anche in compagnia del mio bambino.