Un weekend in Fortezza alla Biennale Enogastronomica Fiorentina

Buonasera!

Ma lo sai che venerdì comincia la Biennale Enogastronomica Fiorentina?

Dal 16 al 19 novembre, alla Fortezza Da Basso, a Firenze, è di scena uno degli appuntamenti più importanti del panorama enogastronomico cittadino, aperto sia ad addetti del settore che grande pubblico, sotto la direzione artistica di Leonardo Romanelli e organizzata in collaborazione con Promowine Firenze di Riccardo Chiarini.

Le attività e gli eventi sono davvero tanti, per cui voglio segnalarti le novità (il programma lo trovi al link alla fine del post).

150 produttori vinicoli e alimentari, di cui alcune novità che offrono la possibilità d’acquisto direttamente agli stand, la Piazza della Pizza con Pizzaman, SimBIOsi, Bianca 00 e Gustarium, con la birra Moretti e il Bar con i barman di AIBES, le degustazioni di vino guidate di Leonardo Romanelli, i corsi di Università della birra, i laboratori Mani in Pizza, i Table Chef, incontro e assaggio di alcuni piatti di chef stellati, i Focus Masticabili, analisi sensoriale di alcuni prodotti, la Mostra Fotografica sulla bistecca, di cui ti ho parlato nell’articolo su Trattoria Dall’Oste, lo spettacolo teatrale Eyes Wine Shot.

Io mi aggirerò venerdì tra gli stand e parteciperò alla degustazione dedicata ai vitigni bordolesi, e tu?

Orari; 16 novembre 17.00 – 24.00, 17 novembre 11.00 – 24.00, 18 novembre 11.00 – 24.00, 19 Novembre 10.00 – 16.00.
Ingresso gratuito
Programma completo
(Foto di copertina di Biennale Enogastronomica Fiorentina)
The following two tabs change content below.

madtasting

Per gli amici sono Mad. Di origini lucane, sono stata adottata dalla città di Firenze per gli studi universitari, dove ho poi messo su famiglia. Laureata in Scienze della Comunicazione, con specializzazione in Teorie della comunicazione e tecniche dei linguaggi persuasivi conseguita presso l'Università di Siena, ho scritto per alcuni portali web nazionali di locali ed eventi e ho pubblicato nel 2014 il mio primo romanzo intitolato "0,80. Diario di una portatrice sana di Gewürztraminer", con il quale ho dato una forma alla passione per la scrittura. Amo uscire a provare e vivere tutto ciò che di buono offrono la città e i suoi dintorni anche in compagnia del mio bambino.