Un nuovo progetto dedicato al consumo intelligente e sostenibile arriva con il mercato contadino domenica mattina al giardino della Buoneria

Buonasera amici!

Come procede questo Ponte?

Il mio con la tanto agognata lentezza.

Mi fa piacere segnalarvi, tra i numerosi eventi del weekend, un progetto di una collega e amica, Chiara Brandi: Genuino.Zero.

Di cosa si tratta: domenica 4 novembre, dalle 10:30 alle 14:30, approderà al giardino della Buoneria, alle porte del Parco delle Cascine, un nuovo mercato contadino di filiera, che consentirà ai visitatori di conoscere contadini e produttori locali, solo uno dei primi passi del progetto.

L’iniziativa si terrà ogni domenica ed è di fatto una preziosa occasione per acquistare prodotti genuini, artigianali e a km 0, nel rispetto della stagionalità, dell’ambiente e del territorio: formaggi, salumi, pasta, biscotti, frutta e verdura, miele, vino, olio, birra artigianale di piccole aziende nei dintorni di Firenze.

Saranno presenti anche selezionati, giovani artigiani di design del territorio, con i loro articoli unici.

Ma, come ho detto, questo è solo l’inizio: Genino.Zero prevede presto anche un comodo servizio di spesa on line, secondo un calendario di consegne che coprirà alcuni giorni della settimana attraverso il ritiro in alcuni punti di distribuzione in città o a domicilio con veicoli ecologici.

Inoltre, non mancheranno attività collaterali, volte a creare una vera e propria rete sul cibo locale, coinvolgendo anche altre realtà che già operano in questa direzione, con l’intento di promuovere un concetto di consumo alimentare che torni ad essere locale e sostenibile, complice il digitale.

Insomma, fossi in voi, un salto lo farei!

Buon weekend!

Genuino.Zero
Giardino della Buoneria
via del Fosso Macinante
Firenze 
Facebook:  @Genuino.ZeroFirenze
Instagram: @Genuino.Zero #genuinopuntozero
The following two tabs change content below.

madtasting

Per gli amici sono Mad. Di origini lucane, sono stata adottata dalla città di Firenze per gli studi universitari, dove ho poi messo su famiglia. Laureata in Scienze della Comunicazione, con specializzazione in Teorie della comunicazione e tecniche dei linguaggi persuasivi conseguita presso l'Università di Siena, ho scritto per alcuni portali web nazionali di locali ed eventi e ho pubblicato nel 2014 il mio primo romanzo intitolato "0,80. Diario di una portatrice sana di Gewürztraminer", con il quale ho dato una forma alla passione per la scrittura. Amo uscire a provare e vivere tutto ciò che di buono offrono la città e i suoi dintorni anche in compagnia del mio bambino.