Non solo vino: la degustazione di sake Akitora al ristorante giapponese Il Cuore

Buon lunedì!

Com’è andato il weekend?

Il mio è stato, in una parola, bipolare: sabato sera e domenica tutto il giorno a casa, a sfornare pane finalmente commestibile, domenica sera tutta vita con aperitivo con una coppia di amici blogger e degustazione di sake e dei piatti del menu a Il Cuore, ristorante giapponese in via Romana, di cui ti avevo parlato già qualche tempo fa.

Morale: dormito 4 ore e a quest’ora produco pensieri sconnessi e l’adrenalina, mista alla malinconia tipiche di ogni lunedì lavorativo.

sake.jpgTornando alla cena, ieri sera era presente niente poco di meno che il produttore di sake Akitora che ci ha illustrato, grazie a Giovanni Baldini, il divulgatore per eccellenza a Firenze del sake, la storia e le peculiarità dei 3 sake in degustazione.

Per me che non avevo mai bevuto sake seriamente, è stata un’esperienza particolare.

E’ straordinario cosa possa nascere da riso, acqua e lieviti.

E la cosa ancor più straordinaria è che ogni sake sembrava essere stato prodotto appositamente per i sapori di quei piatti.

antipasto.jpgsgombro.jpgvellutata di zucca.jpgI piatti della serata: antipasti misti, Sashimi (che te lo dico a fare!), Sgombro arrosto, una meravigliosa Vellutata di zucca con miso e tofu di uova, Tempura, Sunonomo (alghe con aceto), Taimeshi (ciotola di riso con orata cotta), Zuppa di miso da Guinness dei primati, verdure sottaceto, Budino al latte con salsa di albicocca.

cirashi.jpgdolce.jpgA fine cena abbiamo ordinato un tè verde.

Sarei stata ore ed ore ad ascoltare la ragazza che ci ha servito con il suo accento orientale, spiegandoci come degustare gli antipasti, come usare il wasabi, direttamente sul pesce e non nella soia e ogni singola composizione e particolarità dei piatti.

Il costo della cena è stato 48 euro.

Credo che ne rifaranno altre di cene così e credo che riparteciperò.

Il Cuore
via Romana, 123/R
Firenze
Tel.  055220156
The following two tabs change content below.

madtasting

Per gli amici sono Mad. Di origini lucane, sono stata adottata dalla città di Firenze per gli studi universitari, dove ho poi messo su famiglia. Laureata in Scienze della Comunicazione, con specializzazione in Teorie della comunicazione e tecniche dei linguaggi persuasivi conseguita presso l'Università di Siena, ho scritto per alcuni portali web nazionali di locali ed eventi e ho pubblicato nel 2014 il mio primo romanzo intitolato "0,80. Diario di una portatrice sana di Gewürztraminer", con il quale ho dato una forma alla passione per la scrittura. Amo uscire a provare e vivere tutto ciò che di buono offrono la città e i suoi dintorni anche in compagnia del mio bambino.