Un’idea per mangiare il pesce e festeggiare occasioni speciali a Firenze: Acquapazza

Buongiorno e buona domenica!

Sono reduce dalla prima settimana del nuovo lavoro, fatta di ritmi e orari completamente differenti, formazione e tante nuove conoscenze, cosa che implica attitudine alla flessibilità, alla ricettività e alla socievolezza.

Insomma tutte cose che risucchiano energie vitali!

Venerdì però era il mio anniversario di matrimonio e, siccome, a mio avviso, ogni pretesto è degno di essere festeggiato, ho sfidato la pigrizia e sono andata a cena fuori all’Acquapazza, in zona Fortezza Da Basso.

Acquapazza è una vecchia conoscenza: conosco il titolare e lo chef, insomma è uno di quei posti dove vado sul sicuro quando voglio mangiare pesce di qualità, cucinato in modo semplice, ma accompagnato sempre dalla ricercatezza degli abbinamenti degli ingredienti e della presentazione che si cerca quando si va a mangiare fuori, ma anche quanto voglio trascorrere una serata tranquilla, con un servizio presente.

Il locale è intimo e arredato con gusto. A noi è stato riservato il solito tavolo di fronte all’acquario con i crostacei.

champa.jpgAppena arrivati ci è stato servito uno Champagne Comte De Montaigne: un ottimo modo per aggiudicarsi uno tra i primi posti nella mia personale top ten dei ristoranti che offrono un eccellente servizio (e vino!).

entrée.jpgA seguire ci è stata offerta un’entrée composta da una crema di finocchio con gambero e una crema di zucchine con tonno crudo.

crudo.jpgHo cominciato con il mio solito Crudo dell’Acquapazza, composto da ostriche, scampi, gamberi, branzino e tonno, accompagnati da frutta fresca, e proseguito con il Gran Bollito di crostacei, servito con verdure cotte e crude e maionese, e continuato a pasteggiare con il Comte De Montaigne.

bollito.jpgTutto, come sempre, favoloso.

dessert.jpgSo che lo chef Filippo Germasi è una rivelazione in fatto di dolci per cui questa volta ho voluto provare anche il dessert e ho scelto una Ganache alla nocciola, albicocca, crumble e quinoa soffiata meravigliosa.

La peste l’ha fatta fuori a cucchiaiate, non riusciva più a smettere! :’)

Insomma, qui è arduo trovare il neo, c’è tutto quello che cerco quando vado a mangiare fuori.

Ti starai chiedendo la spesa:  direi in media dai 60 ai 70 euro a testa se ordini antipasto, un primo o un secondo, dolce e una bottiglia. La qualità si paga! 😉

Acquapazza
via Cosimo Ridolfi, 4/R
Firenze
Tel. 055475430
(domenica chiuso)