Il buon vivere italiano in una parola: Adagio

Giovedì sera, su invito di una collega, ho partecipato ad una cena dedicata alla Campania, con la presenza dello chef Favio Gargiulo e i vini di Villa Raiano e ho scoperto un nuovo ristorante il cui concept è quello di valorizzare le eccellenze italiane, attraverso prodotti di piccoli produttori nazionali: Adagio, in via De’ Macci.

Il locale è aperto da colazione a pranzo, passando per merenda, aperitivo fino a cena, ed è anche una bottega dove poter acquistare prodotti tipici del territorio e teatro di degustazioni ed eventi.

caponata.jpgIl menu prevedeva per cominciare una Caponatina di pomodori Spugnillo napoletano, olive di Gaeta, bocconcini di bufala su tarallo Agerolese, abbinato a Ripa Bassa Spumante Metodo Classico, e un Tris della tradizione con Sfogliatella riccia salsiccia e friarielli sorprendente, Montanarina marinara, Calzoncini di scarola maritata, abbinato a Contrada Marotta Grevo di Tufo DOCG 2015.

fritti.jpgProseguendo, ci sono stati serviti Ravioli caprese in salsa di ragù napoletano, abbinati a Ventidue Fiano d’Avellino DOCG 2015, e Braciola al ragù con uvetta e pinoli su crumble di tarallo Stabiese alle mandorle tostate, abbinato ad un Taurasi DOCG 2013.

ravioli.jpgAbbiamo concluso la cena con un tris, composto da Delizia al limone, Babà al rum e arancia, Pastiera con un limoncello.

dolci.jpg

Mi sono piaciuti il nome del locale, chiaramente ispirato alla musica (all’interno trovi anche un pianoforte!) e alla convivialità, o meglio all’idea di prendersi il tempo, soprattutto a tavola; l’ambiente, sobrio, moderno e, allo stesso tempo, ricco di dettagli che gli conferiscono un tocco personale; l’accoglienza e il servizio, giovane e attento; l’idea di ospitare ogni mese uno chef e un’azienda vinicola di una regione italiana.

Il mese di aprile è dedicato alla Campania, per cui hai ancora qualche giorno per provare alcune specialità, oltre ai piatti del menu.

E con questo buon weekend! 😉

Adagio
via De’ Macci 79/R
Firenze
Tel. 0550517094
The following two tabs change content below.

madtasting

Per gli amici sono Mad. Di origini lucane, sono stata adottata dalla città di Firenze per gli studi universitari, dove ho poi messo su famiglia. Laureata in Scienze della Comunicazione, con specializzazione in Teorie della comunicazione e tecniche dei linguaggi persuasivi conseguita presso l'Università di Siena, ho scritto per alcuni portali web nazionali di locali ed eventi e ho pubblicato nel 2014 il mio primo romanzo intitolato "0,80. Diario di una portatrice sana di Gewürztraminer", con il quale ho dato una forma alla passione per la scrittura. Amo uscire a provare e vivere tutto ciò che di buono offrono la città e i suoi dintorni anche in compagnia del mio bambino.