Comunque vada Pantarei: una bella scoperta nel cuore di Firenze

Si è rivelata una piacevole sorpresa Pantarei, ristorante di pesce in zona Statuto, a Firenze.

Il nome, da buona e nostalgica ex studentessa del liceo classico, mi piace molto: vuol dire “Tutto scorre” e racchiude il pensiero del filosofo greco Eraclito, che già nel V secolo a.C. aveva sintetizzato con due parole una grande verità (quando si dice che la cultura greca ha dato inizio alla civiltà!).

Ci sono stata con un paio di amiche e rispettivi bimbi a cena prenotando su The Fork.

Il ristorante era stranamente vuoto e ci è stato riservato un tavolo in una graziosa saletta in fondo che abbiamo avuto il piacere di avere per noi tutta la sera.

L’ambiente è accogliente e curato. La sala in cui ci trovavamo aveva pareti celesti, sedie di pelle bianche e tavoli di legno apparecchiati in modo con runner celesti.

Ci sono stati subito portati della schiacciatina appena sfornata per i bimbi e i menu, di cui abbiamo chiesto anche il bis.

La carta comprende piatti sia di terra che di mare, alcuni dei quali molto sfiziosi, alcune pizze, ma sono disponibili anche piatti del giorno di pesce come crudo di pesce, un primo e un paio di secondi.

IMG_20171019_205556.jpgIo ho ordinato la Tartare di salmone selvaggio con avocado, sesamo nero, panna acida e croccante al cacao e il Risotto al Campari con cruditè di gamberi e profumo all’arancia.

IMG_20171019_212002.jpgDa bere ho scelto un vino siciliano decisamente sottovalutato, ma che amo molto per il sapore fruttato: Inzolia Tenute Orestiadi.

Sono rimasta entusiasta dell’antipasto, equilibrato nel suo insieme, e ho apprezzato anche il primo anche se ho trovato un po’ hard l’uso del Campari, forse un po’ troppo predominante sul pesce.

Purtroppo non ce l’ho fatta ad ordinare il dolce, ma la ragazza che ci ha servito ci ha gentilmente offerto dei graziosi biscottini occhio di bue, alla marmellata e al cacao.

Il servizio è giovane, disponibile e cordiale.

Abbiamo speso 32 euro a testa, prezzo onesto per un antipasto e un primo di pesce elaborati e una bottiglia di vino a mio parere.

E la piccola peste è stato un angioletto, forse grazie anche alla possibilità di gironzolare nella stanza senza divieti.

Meglio di così…

Pantarei
via Vittorio Emanuele II
Firenze
Tel. 055474191
The following two tabs change content below.

madtasting

Per gli amici sono Mad. Di origini lucane, sono stata adottata dalla città di Firenze per gli studi universitari, dove ho poi messo su famiglia. Laureata in Scienze della Comunicazione, con specializzazione in Teorie della comunicazione e tecniche dei linguaggi persuasivi conseguita presso l'Università di Siena, ho scritto per alcuni portali web nazionali di locali ed eventi e ho pubblicato nel 2014 il mio primo romanzo intitolato "0,80. Diario di una portatrice sana di Gewürztraminer", con il quale ho dato una forma alla passione per la scrittura. Amo uscire a provare e vivere tutto ciò che di buono offrono la città e i suoi dintorni anche in compagnia del mio bambino.