Il weekend comincia con la gita in barchetto con i Renaioli sull’Arno

Un’amica in visita alla città qualche settimana fa mi ha chiesto come mai a Firenze non venissero organizzati tour sul fiume come in altre città d’Italia e d’Europa.

Ed ecco che butto l’occhio sulla Gita in barchetto con i Renaioli di venerdì 07 luglio, tour della durata di un’ora che permette di ammirare Firenze da una prospettiva senza dubbio insolita, organizzato dall’Associazione Conosci Firenze.

Il tour parte alle 20:00 dal Palazzo della Borsa, su Lungarno Diaz, per poi passare davanti agli Uffizi, sotto Ponte Vecchio e il Corridoio Vasariano, davanti alla Chiesa di S. Jacopo sopr’Arno e a tutti i palazzi e alle torri che caratterizzano il tratto di fiume fino a Ponte Santa Trinita, proseguendo fino al Ponte alla Carraia, di fronte a Palazzo Corsini, mentre viene raccontata da una guida la storia dei ponti e dei lungarni e di come hanno cambiato aspetto negli anni.

Il costo è di 30 euro a persona, 21 euro da 10 a 17 anni, 12,50 euro fa 5 a 9 anni.  

Puoi prenotare on line: il luogo dell’incontro verrà comunicato con email e sms.

Ovviamente nel caso in cui l’Associazione annulli l’evento rimborserà per intero l’importo anticipato, senza alcuna spesa per chi ha prenotato. 

La scelta dell’orario è particolarmente azzeccata in quanto tra le 20:00 e le 21:00 potrai goderti lo spettacolo del tramonto e ammirare il fiume e gli scorci della città avvolti dalla luce più bella del giorno.

Informazioni

The following two tabs change content below.

madtasting

Per gli amici sono Mad. Di origini lucane, sono stata adottata dalla città di Firenze per gli studi universitari, dove ho poi messo su famiglia. Laureata in Scienze della Comunicazione, con specializzazione in Teorie della comunicazione e tecniche dei linguaggi persuasivi conseguita presso l'Università di Siena, ho scritto per alcuni portali web nazionali di locali ed eventi e ho pubblicato nel 2014 il mio primo romanzo intitolato "0,80. Diario di una portatrice sana di Gewürztraminer", con il quale ho dato una forma alla passione per la scrittura. Amo uscire a provare e vivere tutto ciò che di buono offrono la città e i suoi dintorni anche in compagnia del mio bambino.